Polenta di storie – Capitolo 4: Cesarina Seppi

Rullo di tamburi. Finalmente ai nomi dei protagonisti della nostra Polenta di storie, si aggiunge quello di una donna! Ebbene sì, dopo avervi parlato di Fortunato Depero, Giovanni Segantini e Paul Flora, ecco che ci raggiunge un’artista donna. Il suo nome? Cesarina Seppi, pittrice originaria della città di Trento.

Prima di lasciarvi alla lettura della sua storia, ringraziamo Abram per il testo e Ilaria per la meravigliosa illustrazione. Come sempre questi due ragazzi sono riusciti a sintetizzare e raccogliere al meglio l’anima e la vita del personaggio presentato ♥

CESARINA SEPPI

Il sole che scende sotto il mare, o dentro le sue onde, lasciando l’arancione nel cielo. Questo è il ricordo che custodisco con malinconia della laguna di Venezia. Mentre studiavo all’Accademia di Belle Arti passavo le sere a osservare i tramonti, il giorno farsi notte.

Quando sono tornata a Trento, in mezzo alle montagne e dopo il secondo conflitto mondiale, mancava tutta quella luce. C’era solo buio, ovunque. Macerie e disperazione. Ho cercato di trasformare il buio in luce, le macerie in una nuova cultura. Così come so fare, con la mia arte. Ho preso gli acrilici e ho dipinto i paesaggi della mia memoria, forse non esistono davvero, forse ci sono solo nella mia immaginazione ma una volta stesi i colori sulla tela sono diventati reali e chiunque può ancora viverli. Basta guardarci dentro per passare in un’altra dimensione. I miei colori sono il giallo di quella luce che per prima ho scoperto a Venezia e l’azzurro che vedo qui stesa su un prato a Trento, in mezzo alle montagne.

È mattina o forse sera, non importa poi molto. Arrivi in stazione a Trento e devi attendere ed è così che per la prima volta ti guardi intorno e scopri dei mosaici sulla parete sopra la biglietteria. Su quella parete che avevi sempre immaginato vuota, o bianca. Ti avvicini e scopri che rappresentano le tipicità di Trento, abbassi lo sguardo e leggi Cesina Seppi.

Ecco che arrivano i tuoi amici, così distogli lo sguardo. Dove si va? Alle Albere. Passate prima in un supermercato lì vicino, comprate delle birre e vi stendete sul prato, in mezzo alle montagne. Cos’è quello? Un tuo amico indica una strana scultura, sembra un Luna. Non era lì una volta, pensi. O forse non ci hai mai fatto attenzione. La conversazione muore e parlate di università, di ragazze e delle vacanze estive. Quindi Ibiza?

Distogli lo sguardo, prendi un caffè al bar della stazione e acquisti una copia dell’Adige. Apri il quotidiano e attraversi Piazza Dante leggendo le principali notizie, finché ti trovi all’improvviso nel prato del Palazzo della Provincia e scopri per la prima volta un totem solare. La scultura si erge verso il cielo, così guardi in sù. Provi delle forti vertigini, e ti senti cadere. È il contatto con l’infinito. Ti volti e ritorni a camminare, sei già arrivato alla sezione Sport.

Sto raccontando di te, caro lettore. O forse di me. Quante opere d’arte ci sfuggono nel caos di una città? Tra le chiacchiere, la musica, le immagini dei social, le notizie sui giornali. Dovremmo solo concederci di sdraiarci in un prato tra le montagne, magari di Trento, e riscoprire l’azzurro.

Cesarina Seppi (Trento, 20 maggio 1919 – Trento, 29 dicembre 2006) è stata una pittrice e scultrice italiana. Alcune delle sue opere sono ancora oggi visibili in spazi comuni del capoluogo Trentino.

Testo a cura di Abram Tomasi
Disegno e grafica a cura di Ilaria Gasperotti


Cos’è “Polenta di storie”?

Polenta di storie è un progetto nato dalla collaborazione tra Afroditelo e due giovani creativi: Abram (studente di comunicazione) e Ilaria (studentessa di Belle Arti).
Questo progetto nasce con l’obiettivo di parlare di artisti trentini, cercando di dimostrare come anche il Trentino è stato culla di una serie di brillanti menti creative che, in alcuni casi, hanno addirittura dato un contributo importante alla storia dell’arte non solamente in Italia, ma in tutto il mondo. Mostrando così che, oltre ai sentieri naturali e panoramici, la nostra regione è ricca anche di altri percorsi da esplorare: dei sentieri artistici e creativi.
Abbiamo scelto di chiamarlo Polenta di storie perché la polenta è un piatto tipico e molto noto della nostra regione. In particolare, abbiamo voluto rendere omaggio ad uno dei prodotti tipici del Trentino: la polenta di Storo. Le storie presentate in questo progetto saranno proprio come la polenta: coese, compatte e ben legate tra loro grazie alle emozioni suscitate dalle parole di Abram e dai disegni di Ilaria. Poi vabbè… la polenta sta bene con tutto.

Le storie che verranno presentate non saranno dei testi “pedagogici”. Se ci segui già da un po’ saprai che Afroditelo ha un solo è grande interesse: emozionare. Noi ne siamo certe: Abram e Ilaria ti faranno innamorare della storia artistica del Trentino, catturandone l’essenza attraverso l’arte della parola e quella del disegno.

Sei pronto? Ricorda, l’appuntamento è una volta al mese ✨

Ti piace questo progetto? Faccelo sapere con un commento qui sotto o un piccolo like ❤️


Abram Tomasi
Ilaria Gasperotti
Instagram @casadilaria

Polenta di storie ti ha conquistato? Ecco gli altri capitoli 👇

Polenta di storie – Capitolo 6: Riccardo Schweizer

Riccardo Schweizer, originario di Mezzana, viene descritto da Abram come “l’artista che ha aperto il Trentino al mondo”. Da Venezia alla Costa Azzurra, le sue opere sono esposte in tutto il mondo, ma è da Mezzano che nasce la magia 🍷

Polenta di storie – Capitolo 5: Lea Botteri

Maestra, infermiera e incisore. 𝗟𝗲𝗮 𝗕𝗼𝘁𝘁𝗲𝗿𝗶, artista originaria della frazione di Creto (Pieve di Bovo), fu questo e molto altro. Oggi ve ne parlano Abram accompagnato dalle illustrazioni di Ilaria 🌸

Una risposta a "Polenta di storie – Capitolo 4: Cesarina Seppi"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: