#esonodue anni di Afroditelo

Afroditelo è nato nel settembre del 2018 e, da quel momento, non si è più fermato. Pensare che sono passati già due anni ha un qualcosa di incredibile, magico o “incredibilmente magico”.

In occasione di questo traguardo abbiamo deciso di dedicare un’intera settimana al nostro compleanno, portando la nostra esperienza sulle nostre piattaforme. Così vi abbiamo detto cos’è per noi Afroditelo e come ci ha arricchite, migliorate e rafforzate. Abbiamo postato delle fotografie scattate all’interno del Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme che per noi simboleggia la nostra casa e le nostre radici. Afroditelo nasce infatti con l’obiettivo di narrare il nostro territorio, il Trentino – Alto Adige, apprezzato per i suoi panorami mozzafiato, il turismo sportivo e il buon cibo. Certo, questi aspetti sono decisamente tutti veri, però noi crediamo che, oltre a ciò, il territorio offra molto di più! Piccoli borghi nascosti, palazzi storici, incredibili artisti contemporanei e non… Afroditelo vuole concentrarsi su questo: le meraviglie artistiche e culturali che il Trentino – Alto Adige ha da offrire. Ciononostante, per motivi legati alla nostra vita universitaria che ci ha portate lontane da casa, non mancano le fughe nazionali ed internazionali nel campo della letteratura, del cinema, della musica e dell’arte in generale. Come ci piace dire:

il nostro interesse abbraccia ogni sfera culturale,
sfidando qualunque limite geografico.

Il Trentino continua a giocare un ruolo centrale per noi ed è sicuramente l’aspetto su cui focalizziamo maggiormente l’attenzione, ma Afroditelo è interessato ad incuriosirvi e a coinvolgervi un po’ in tutto.

Conosci il team!

Rebecca
Maria Chiara
Martina

Obiettivi?

Non è facile riassumere in breve ciò che vogliamo fare. Noi vogliamo accompagnarvi in un viaggio alla scoperta del mondo della letteratura, dell’arte, della musica e del cinema: dai grandi classici al mondo contemporaneo, da ciò che già conoscete a ciò che ancora non conoscete … Vogliamo parlarvi di tutto quello che ci fa emozionare, sperando di far emozionare anche voi e di coinvolgervi! Abbiamo inizialmente deciso di farlo attraverso Instagram e Facebook, ma ora è giunto il momento di aggiungere un nuovo canale: il blog. E quindi, eccoci qui! Una volta pubblicati, troverai tutti gli articoli alla sezione rubriche.

E in futuro?

Per il futuro ci piacerebbe rendere Afroditelo ancora più “vero”. Come detto, i social sono dal 2018 il nostro strumento di coinvolgimento, ma ci piacerebbe riuscire a fare un passettino in più. Come? Aumentando le nostre collaborazioni e i nostri collegamenti così da portare Afroditelo anche fuori dal web organizzando eventi culturali e progetti “tangibili”. Crediamo che la forza di Afroditelo stia proprio nelle sue collaborazioni, nei punti di contatto che riusciamo a creare con altri individui. Sono proprio questi ad arricchire il nostro progetto!
Quindi aspettatevi tante interviste per #AFFACCIATI, #afroditeloconifiori, #laculturaincucina e anche tanti progetti che prenderanno vita offline.

Vorremmo che Afroditelo diventasse il punto di riferimento per tutti coloro che vogliono raccontare la loro passione per il mondo della cultura. Per questo abbiamo creato la rubrica “#Afroditecelo” nella quale i veri protagonisti siete voi con i vostri racconti. Già diverse persone ci hanno contattate per parlarci delle loro esperienze culturali, portandoci con sé alla Notte di Fiaba di Riva del Garda, a Firenze, ad Amsterdam, alla Casa degli Artisti di Tenno, ad una delle mostre fotografiche di Ferdinando Scianna, a Londra… I vostri racconti da tutte le parti del mondo ci insegnano che la bellezza è dappertutto e ci ricordano che le storie sono ancora più belle quando vengono condivise.

View this post on Instagram

#AFRODITECELO📣 – Amsterdam è una città tutta da scoprire. Costruita sotto il livello del mare, “governata” dalle biciclette che sfrecciano veloci per le strade, con case alte e strette e finestre talmente grandi che sembrano quasi stonare ad una nostra prima occhiata. Fra queste case ce ne è però una particolare, non diversa dalle altre dal punto di vista architettonico ma che raccoglie al suo interno un pezzo della nostra storia. Si tratta della casa di Annalies Frank, oggi diventata un museo. – Come si può leggere nel suo ormai celeberrimo diario, per anni Anna è stata costretta a vivere rinchiusa in una casa che assomigliava più ad una prigione, nascosta dietro una libreria, con le finestre oscurate che le impedivano di vedere la luce del sole e senza poter uscire. – Entrare nel museo a lei dedicato è un po’ come rivivere la sua storia, cercando di capire cosa può aver provato. Stanze anguste, finestre scure e segni ancora visibili della presenza umana come le tacche sul muro con le varie altezze delle due ragazze Frank, piccoli sticker appoggiati alle pareti e una cartina dove ogni giorno il papà di Anna indicava l’avanzata americana in Europa. Quegli stessi americani che non sono però riusciti a salvarli, fatta eccezione per il padre, l’unico sopravvissuto alla fine della guerra. – Spesso si legge ‘la povera ragazza è morta’ ma Anna non è morta: è stata assassinata, come molti assieme a lei, per essere semplicemente una ragazza ebrea che non ha mai fatto nulla di male. E’ però importante ricordare che non è morta solamente Anna e che la sua storia non deve essere un semplice ricordo, ma un avvertimento per tutti noi a non ripetere più ciò che è stato. – Di @capovillachiara 📣 – #afroditelo #sharalamore #sharalacultura #cultura #culture #afroditecelo #annafrank #storia #amsterdam #olanda #netherlands #museum #neverforget #travelgram

A post shared by Afroditelo (@afroditelo) on

Speriamo di potervi accompagnare nel meraviglioso mondo della cultura ancora a lungo. Ricordati che, se ti va, puoi lasciarci un commento qui sotto!

Fotografie a cura di Sara Brigadoi
Location: Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme

#sharalamore #sharalacultura 📣
R, MC e M

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: